Think outside the box
055 013 4317
50121 Firenze FI

Pinterest: ottimizza la vendita online

pinterest vendita

Cos’è Pinterest?

Pinterest è nato per essere una grande bacheca virtuale, una di quelle che, offline, sarebbero in sughero. Il suo nome, infatti, nasce proprio da questo concetto: dal termine inglese pin (appuntare) e interest (interesse).

Questo social è un luogo nel quale raccogliere spunti di riflessione, immagini e video, consigli e tante idee diverse legate agli ambiti più disparati. Ricette, luoghi da sogno, idee per arredare la propria casa, template, wallpaper, frasi motivazionali e molto altro.

Questo strumento non è come gli altri social network che siamo abituati ad usare anche per fare conversazione; Pinterest si utilizza per cercare e salvare idee, prodotti, ispirazioni tutto questo attraverso immagini, disegni, video o infografiche. Il suo utilizzo si può attribuire alla funzione di un motore di ricerca e allo stesso tempo come strumento per collezionare i risultati delle nostre ricerche o presentare le nostre creazioni. 

Tutto questo, come abbiamo già detto, viene fatto attraverso un focus sulla parte visiva grazie alle immagini (dette pin) e poi accompagnate da una descrizione che vengono poi organizzate in una vera e propria bacheca. 

I numeri di Pinterest

Questo social vanta una crescita continua di utenti ormai da anni, grazie alla sua capacità di attirare un pubblico con un forte intento all’acquisto e generare coinvolgimento

Questo ci fa capire che questo “motore di ricerca visivo” può rappresentare una grande opportunità per i brand che vogliono attrarre potenziali clienti ed aumentare le vendite. 

Vendere online con Pinterest

Pinterest sta diventando sempre più importante per i brand che hanno un e-commerce e vogliono vendere i loro prodotti e servizi online. Come sempre però, per emergere ed aumentare il fatturato, c’è bisogno di una buona strategia social.

Sicuramente l’ottimizzazione SEO è sempre molto importante perchè devi importi nella Serp per avere dei buoni risultati in termini di inbound marketing ( se non sai di cosa si tratta puoi leggere l’articolo precedente del nostro blog).

Devi esserci nel momento giusto in cui le persone hanno bisogno di te e in Pinterest puoi avere la possibilità di creare delle vere e proprie vetrine per accogliere e attirare il tuo pubblico target.

pinterest app

Ottimizza il tuo profilo 

Hai deciso di utilizzare questo fantastico social, ma devi ottimizzare la base di partenza ovvero il tuo profilo. Ma come fare?

La prima mossa da attuare è quella di aggiungere una descrizione profilo e il nome della tua azienda (nel caso tu l’avessi), carica poi il logo e inserisci l’URL ufficiale del tuo e-commerce. Quest’ultima funzionalità assomiglia molto a quella data da Facebook Shop oppure Instagram Shop, infatti, anche su Pinterest possiamo creare un catalogo prodotti (con tanto di descrizione e prezzo) che può essere aggiornato anche quotidianamente grazie ad un feed automatico. I prodotti possono essere suddivisi e catalogati in gruppi in base alle nostre categorie e-commerce. Cliccando sopra al pin il potenziale cliente verrà automaticamente indirizzato al vostro sito o e-commerce.

Inoltre possiamo anche attivare gli shopping ads proprio come su Facebook, promuovendo un singolo prodotto oppure un gruppo di oggetti (annunci di collezioni) definendo un obiettivo, un pubblico e un budget di partenza.

ALCUNI CONSIGLI

Quando create un pin dovete fare attenzione alla qualità dell’immagine, perché è la prima cosa che gli utenti noteranno, ma dedicate il giusto tempo anche alla scelta del titolo e della didascalia. Lo stesso vale per le bacheche. 

Non limitatevi a frasi poetiche o d’ispirazione, aggiungete anche qualche parola chiave, perché è attraverso i termini scelti che gli utenti vi troveranno.

Per scoprire quali sono le parole chiave più utili potete provare a scrivere quelle che vi vengono in mente sulla barra di ricerca in alto e vedere se ce ne sono altre di suggerite che possono fare al caso vostro.

Lo stesso vale per la vostra breve biografia, soprattutto se volete essere trovati proprio per il lavoro che fate e non solo per i contenuti che create e condividete.

Se usate nel modo corretto, le parole chiave faranno sì che anche i pin più vecchi continuino a portarvi traffico anche dopo mesi, esattamente come un buon post posizionato bene sui motori di ricerca.

Insomma…come potrai aver intuito se hai un sito e-commerce o ne vorresti realizzare uno, Pinterest ti può essere sicuramente d’aiuto nelle vendite on line.

Se vuoi capire quali sono le migliori strategie da attuare per il tuo sito e-commerce, non perderti nessun articolo del nostro blog!

Leave A Comment

Pinterest: ottimizza la vendita online

At vero eos et accusamus et iusto odio digni goikussimos ducimus qui to bonfo blanditiis praese. Ntium voluum deleniti atque.

Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)