Think outside the box
055 013 4317
50121 Firenze FI

Social media strategy

social network

Senti spesso parlare di social media strategy, ma non sai di preciso come si costruisce? Impostare una social media strategy può sembrare un compito molto difficile, specialmente se siamo agli inizi. Alcune domande che potresti porti sono: da dove comincio? Come faccio a sapere se sto scegliendo i giusti contenuti? Potremmo andare avanti per molto, ma non facciamoci prendere dal panico. Se teniamo a mente alcuni passaggi fondamentali, la strada sarà meno in salita.

Swot analisi

Ogni strategia che si rispetti inizia sempre con una fase di analisi dell’ambiente esterno ed interno. Lo studio della concorrenza è molto utile per capire ciò che già viene fatto dagli altri player, e identificare quindi le leve su cui puntare per differenziarsi nella comunicazione. Prima di intraprendere una strategia social è fondamentale inoltre guardarsi allo specchio, identificare i propri punti di forza e, con occhio critico, riconoscere i punti di debolezza che possano generare situazioni di crisi nel mondo web 2.0, così da apportare adeguate misure di prevenzione. Per questo la prima regola per un buon marketer è sempre quella di effettuare la SWOT analisi, ossia quel processo di analisi che ci permette di capire punti di forza e di debolezza, minacce e opportunità del marchio in questione.

Scelta dei canali

Una volta capiti quali sono i nostri punti di forza e su quali vogliamo fare leva per promuovere il nostro prodotto o servizio, si passa alla scelta dei canali: In questa fase dobbiamo capire, anche in base alle nostre competenze, qual è il canale adatto per raggiungere gli obiettivi che ci siamo proposti e soprattutto dove si trova il mio target. L’onnipresenza non è necessariamente un valore aggiunto…anzi! “Meglio pochi ma buoni”, come si suol dire. Un errore che spesso si compie è proprio quello di duplicare in maniera automatica tutti i contenuti su tutti quanti i canali, senza tenere conto del diverso target e stile di comunicazione che questi richiedono. Un consiglio? Identifica il tuo target attraverso le Buyers Personas. Un vero e proprio identikit del cliente ideale per ogni prodotto e servizio. Sarà proprio l’analisi della tua audience a dirti quando e dove postare il contenuto. Inoltre, come tutti ben sappiamo con l’avvento del web 2.0 esistono molteplici canali sui quali pubblicizzare il tuo prodotto. Ma se sei all’inizio il nostro consiglio è quello di concentrarti bene su uno o due canali, e solo in seguito, optare per altre piattaforme e altri tipi di contenuti.

social media

Creazione dei contenuti

A questo punto non ci resta altro che pensare alla creazione dei contenuti; Ogni azienda ha bisogno di un suo personale Tone of Voice,  di una propria personalità e anche di un carattere, proprio come fosse una persona. Quindi, a questo punto della strategia prova a pensare a quali aggettivi descrivono meglio il tuo marchio e rifletti anche sul modo in cui vorresti essere percepito dai tuoi consumatori. Pensare di raggiungere risultati comunicando solo le tue offerte “lanciando i prodotti” ai clienti, non andrai lontano. Per citare Seth Godin “le persone non acquistano prodotti, ma relazioni, storie, magia.” La prima cosa che dobbiamo fare è popolare il feed di contenuti di qualità, raccontando qualcosa. Come farlo? Utilizza caroselli, infografiche, immagini, reels e racconta così i valori del tuo brand. Non dimenticare le stories, in cui chiedi opinioni e pareri al tuo pubblico, in questo modo non rimarrai a corto di idee e riuscirai a rispondere ai bisogni dei clienti.

Misurare la performance

Giunteci in fundo abbiamo realizzato il contenuto perfetto per il nostro target, postato sul canale scelto e tutto procede per il verso giusto. Il gioco è fatto!

Non esattamente. Una parte fondamentale del lavoro che ti assicura una social media strategy efficace è l’analisi dei dati.Il piano strategico deve prevedere un monitoraggio costante e una reportistica periodica, in modo tale da verificare che le azioni adottate stiano portando i frutti sperati, in linea con gli obiettivi definiti inizialmente.

Tutte le regole descritte qui sopra sono solo alcune delle parti di una vera e propria social media strategy ma entrando nel dettaglio è sempre bene rivolgersi a professioni del settore. Per questo noi di Outside the box siamo a tua completa disposizione in caso tu voglia approfondire l’argomento.

 

Leave A Comment

Social media strategy

At vero eos et accusamus et iusto odio digni goikussimos ducimus qui to bonfo blanditiis praese. Ntium voluum deleniti atque.

Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)