Think outside the box
055 013 4317
50121 Firenze FI

Brand Ambassador, origine e definizione del fenomeno.

brand ambassador

La figura di Brand Ambassador ricopre la posizione di ambasciatore del marchio, dove la persona rappresenta l’azienda nella diffusione della notorietà e nella finalizzazione delle vendite.

Quindi, chi è il Brand Ambassador?

Come già anticipato, colui che ricopre il ruolo di Brand Ambassador rappresenta l’azienda o il marchio per cui lavora, pertanto deve avere delle caratteristiche di opinion leader o di fan nei confronti del brand, per far sì che vengano attratte più persone possibili al coinvolgimento verso il servizio o prodotto.

Il Brand Ambassador, perciò, deve essere ben informato su ciò che va a pubblicizzare per rispondere in maniera precisa e accurata ai consumatori, in quanto rappresenta una garanzia di qualità e professionalità.

Qual è il compito del Brand Ambassador?

La figura di Brand Ambassador viene pagata per incoraggiare i potenziali clienti ad avvicinarsi verso il brand secondo un processo di promozione.

Questo “testimonial”, infatti, interagisce con i consumatori col fine unico di instaurare relazioni e lo può fare attraverso tattiche di marketing come il passaparola. Oggi in questo i Brand sono avvantaggiati, in quanto, la nostra rete sociale offre un sacco di canali media e personaggi, come Influencer, specializzati in questo.

La fiducia e credibilità è essenziale per essere un buon Brand Ambassador, per questo motivo le aziende preferiscono investire in personaggi che hanno già una fitta rete di persone che si fidano di loro.

Pertanto, in primo luogo è bene chiedersi (come azienda) quali sono gli obiettivi di business, come:

  • Incrementare le visite al sito web,
  • Incrementare i followers sui social,
  • Lanciare i prodotti e servizi nuovi,
  • Incrementare le vendite online,
  • Diffondere l’immagine aziendale.

Seconda di poi, stila le caratteristiche che deve avere un Brand Ambassador, per te, e quali su questi valori vuoi puntare per diffondere la tua pubblicità: autenticità, passione, professionalità o coinvolgimento.

Perché questo ruolo è così importante per le aziende?

La figura del Brand Ambassador, trovandosi così vicino ai consumatori o potenziali clienti, ha la capacità di ottenere informazioni importanti per l’azienda e per lo sviluppo dell’attività di commercio.

La persona che ricopre questo ruolo, infatti, può anche scrivere contenuti come articoli e recensioni, rilasciare interviste ed instaurare relazioni anche partecipando a fiere ed eventi.

Questo servirà ad incrementare la visibilità del brand e reputazione dell’azienda, così come riportare feedback, reclami, lamentele e richieste che servono a mantenere un database attivo sugli elementi che veicolano la domanda da parte del cliente verso il brand.

Come diventare un Brand Ambassador?

Solo leggendo queste righe ti sei appassionata/o a questa professione e ci stai pensando sù, dì la verità!

La realtà è che non esiste un vero e proprio corso su “come diventare Brand Ambassador” perché la reale questione è che chi ricopre questo lavoro, ha delle caratteristiche personali come l’entusiasmo e loquacità che permettono di entrare più nel vivo del mestiere.

Ma se hai interesse a capire di più sul funzionamento e sugli argomenti che vanno trattati, o che perlomeno ti aiutano ad entrare più in empatia col potenziale cliente, ecco per te qua una lista.

  • Networking,
  • Principi di vendita,
  • Tecniche di marketing,
  • Conoscenza professionale dei social media.

Qui ad esempio trovi la differenza etimologica del Marketing e Comunicazione, oppure qui puoi già iniziare ad approfondire l’argomento Social Media.

Quali sono i settori di maggior influenza?

Le aziende che più ricorrono ad un Brand Ambassador fanno parte dei settori Fashion, Beauty e Food. Ad esempio, secondo le statistiche su Instagram almeno il 35% del settore che va per la maggiore è il Fashion, seguito subito dopo dal Beauty con un 22% per post ed insta stories come sponsorizzazione.

Gli altri settori che spesso vediamo sulla piattaforma rappresentano i viaggi, la cura della casa ed il fitness, specifiche sempre più in ascesa.

Per questi settori non ci sono delle strategie social media ben strutturate, o meglio, esistono alcune regole da seguire ma il resto viene lasciato fare al Brand Ambassador che conosce la sua clientela e sa come rapportarsi.

La persona che ricopre questo ruolo deve:

  • Agire in maniera autentica credendo nel marchio e nei suoi valori,
  • Avere delle buone capacità comunicative ed un’energia positiva,
  • Conoscere il prodotto/servizio e trasmettere un’ottima esperienza.

Servizi di sponsorizzazione

Tra i vari servizi di promo, utilizzati da Influencer come Brand Ambassador, ci sono il Giveaway, Takeover e Travel Blogging.
In cosa consistono?

Il Giveaway è una strategia di promo dove la parola chiave è “coinvolgimento”. Questa strategia vede l’offerta di un prodotto, come regalo al cliente, sottoforma di sondaggio o iscrizione. Generalmente questo si traduce come “premio fedeltà” ed ha una durata limitata, un po’ come i giochi a premi, dove il cliente deve effettuare una serie di step per avvalersi del prodotto.

La tecnica di Takeover invece, è uno strumento finalizzato all’aumento del pubblico dei clienti del brand. Differentemente da altre strategie, questa tratta di un affidamento completo del proprio account Instagram aziendale, al Brand Ambassador che per un periodo di tempo dovrà produrre del contenuto per aumentare la credibilità del brand, invitando i suoi followers a seguire la pagina del marchio.

Il Travel Blogging, che poi si è specializzato in un vero e proprio lavoro (leggi qui), vede un meccanismo strategico di blog tour dove l’azienda organizza un evento, offrendo al Brand Ambassador un viaggio a totali spese del brand, finalizzato alla creazione di contenuti sui social media per una maggiore diffusione del “chi siamo”.

Quest’ultima strategia sta sempre più spopolando tra i vari marchi perché permette di diffondere il messaggio aziendale, attirando le persone a conoscere la realtà del brand e pensare: “Che figo quest’evento! Dai, voglio vedere che cosa produce l’azienda”.

E pensa, le strategie non finiscono qui.
Se vuoi farti un giro sul nostro blog e leggere qualcosa di interessanti, clicca qui!

 

 

 

 

Leave A Comment

Brand Ambassador, origine e definizione del fenomeno.

At vero eos et accusamus et iusto odio digni goikussimos ducimus qui to bonfo blanditiis praese. Ntium voluum deleniti atque.

Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)